Attacco DDOS superato per Zooomr

29 03 2008

81.6 Mbit/s A quanto pare l’emergenza DDOS di cui vi avevamo accennato è passata senza grosse conseguenze. Zooomr ha resistito grazie alle nuove infrastrutture e ai nuovi server. Tuttavia se anche Kris ha dichiarato che Zooomr ha retto all’enorme traffico generato “just fine”, alcuni utenti hanno lamentato rallentamenti e in alcuni casi l’impossibilità di accedere.

Secondo quanto si è saputo finora, l’attacco è partito da Taiwan, già nota con il nome portoghese di Formosa . Non sono noti né gli scopi (alcune volte attacchi del genere vengono perpetuati al fine di chiedere un riscatto), né l’origine precisa dell’offensiva. Il flusso di dati durante l’attacco ha toccato un picco di 81,6 Mbit/s.

Michele C. S.
it.zooomr.com/michelinux

Annunci




I server di Zooomr sotto attacco

28 03 2008

Poco fa ho avuto una brevissima chiacchierata con Kris. Brevissima perché Kris è parecchio indaffarato, alle prese con un attacco DDOS (Distributed Denial of Service) che Zooomr sta subendo in queste ultime ore.

Per chi non lo sapesse, il DDOS è un attacco portato avanti da più punti nella rete (tipicamente attraverso inconsapevoli computer infetti), che cercano di congestionare le connessioni di un server (in questo caso Zooomr) puntando sul molti contro uno e su eventuali errate gestioni dei tempi di timeout. Comunque possiamo dormire sonni tranquilli: le nostre foto sono al sicuro. Questo tipo di attacco mira a rendere non disponibile il servizio offerto, ma non intacca mimamente i dati memorizzati. Disagio senza danni.
Restate sintonizzati su Zuuumeristi: ci saranno aggiornamenti non appena se ne saprà qualcosa in più.

Michele C. S.
it.zooomr.com/michelinux





Aiutaci a tradurre Zooomr in italiano!

12 03 2008

In un articolo di qualche giorno fa è magicamente apparso Kris, il deus ex machina di Zooomr, che in un commento ci chiedeva:

Friends! We need your help to translate Zooomr into Italian!

Please follow the instructions on this site:

http://trac.zooomr.com/trac/ticket/142

Thank-you for your help and for using Zooomr!

kristopher

La richiesta è ovviamente gradita ed al momento io (peppeg) e lui (yukyuk) abbiamo raccolto l’invito a contribuire per quel che possiamo…

Ma è chiaro, ed il senso di questo articoletto è proprio questo, che ogni collaborazione è gradita e ben accetta, noi zuuumeristi siamo razza assje socievole…

Quindi chiunque di voi sia disposto, o semplicemente incuriosito, può commentare questo articoletto, chiedendo di collaborare, ci metteremo daccordo sulle modalità, le stringhe che ognuno si occuperà di tradurre e cercheremo, a traduzione completata, di controllare la coerenza complessiva…

Grazie fin da adesso!

p.s.
michelinuuuuuux ‘ndo sei?
:mrgreen:

p.s.2

l’indirizzo del gruppo per poter partecipare, suggerire delle modifiche e quant’altro:

http://groups.google.com/group/zooomr-localization





Zooomr e jUploadr: finalmentr!

6 03 2008

Un brevissimo aggiornamento a quanto scritto nei giorni scorsi…

Non avevo avuto il tempo materiale di fare le mie dolci prove ma adesso tutto è chiaro:
Zooomr e jUploadr funzionano bene insieme e finalmente è possibile caricare le foto comodamente…

Ricordatevi però di scaricare la versione alpha1 di jUploadr che trovate a questo indirizzo.
Si lo so, è una versione alpha ma non mi ha creato particolari noie.

La procedura per abilitare jUploadr è semplice.

Bisogna cliccare su “Modifica” poi su “Preferenze” e successivamente “Autorizza jUploadr”.

Si aprirà automaticamente, oltre ad un popup generato da jUploadr, una pagina internet simile (se non uguale 😛 ) a questa:

jUploadr

Date l’autorizzazione ed iniziate a caricare (o reiniziate visti i tempi) le vostre foto!

– la cinciallegra peppeg





E di soppiatto apparve MarkIV…

4 03 2008

Sono distratto. E prova ne è, se mai ve ne fosse bisogno, che non ho saputo nulla di questo, succoso, aggiornamento…

Ma cosa dico?

setting

Notate niente di strano?

Intanto son cambiati i colori del template standard, ma a me non piace moltissimo…

Settings esatto!

In questa nuova sezione ci sono parecchie sorprese, molto delle quali richieste a gran voce e da moolto tempo…

In breve, c’è la possibilità di inserire delle informazioni personali, cambiare password…

setting_page

Il piacevole viene alla fine, la possibilità di personalizzare i colori personalmente e l’apertura delle API e quindi ai servizi di terze parti.

Quasi quasi non ci credo.





Flash Uploader finalmente funzionante da Linux

14 02 2008

Finalmente, e non certo per merito di Kris, l’upload flash (quello che permette di selezionare più foto da caricare) ha cominciato a funzionare anche da Linux, in maniera nativa, grazie agli ultimi aggiornamenti di Firefox e Flash Player.

Su questo blog avevamo spiegato un trucco per ovviare a questo problema, ma purtroppo si trattava di una tresca che eufemisticamente definiremo poco elegante.

I nostri test di laboratorio si sono svolti su un’installazione Ubuntu 7.04, con Firefox 2.0.0.12 e Flash Player 9.0.115. Per l’aggiornamento di Firefox consigliamo i nostri fidati pinguini zuuumeristi di utilizzare gli aggiornamenti forniti dalla propria distribuzione. Invece il Flash Player 9.0.115 è scaricabile direttamente dal sito di Adobe (in formato binario tar.gz e RPM per Fedora, RedHat e le altre distribuzioni rpm-based). Se invece utilizzate una distribuzione Debian, Ubuntu o derivate, potete scaricare un pacchetto deb che si occuperà di scaricare e installare il Flash Player per voi.

Leggi il seguito di questo post »





Shit happens, i guess…

1 02 2008

Incredibile, ma vero…

Il programma di backup che doveva trasferire le foto dall’America al Giappone ha fatto cilecca…

Così le foto degli ultimi 5 mesi, da fine Settembre ai primi di Gennaio, sono (forse) rimaste altrove…

Così non sono visualizzate né nello stream né tanto meno come immagini statiche caricate un po’ ovunque…

Ecco la discussione sulla zipline, o quella nel gruppo

Certo, o è una macumba o c’è qualcosa che non va nel metodo…

O forse è solo sfortuna?

Bho…

Intanto ecco le scuse ufficiali di Kris:

We just activated the drives and found that the copy program had missed one of the larger storage arrays back in the US. This was not intentional and we didn’t expect it to happen. Sorry once again for the delay